Circolo Fotografico Scledense BFI

Divertirsi con la macrofotografia

Non solo fiori e insetti

Come precisato all’inizio di questa serie di articoli sull’argomento, la macrofotografia è “una ripresa in cui il soggetto è riprodotto con un rapporto di ingrandimento 1:1 o superiore”. Nonostante sia associata comunemente a fiori e insetti, il suo ambito di applicazione è in pratica illimitato.

Per divertirsi va osservata la regola fondamentale: dare libero sfogo alla fantasia! Quelli che seguono sono quindi solo semplici spunti. Restano ovviamente sempre valide le raccomandazioni già date (in particolare riguardo a luce, sfondo e composizione).

Ghiaccio e altre superfici

D’inverno osservate le superfici ghiacciate di pozzanghere, vasche e laghetti. Usando molta cautela, è possibile riprendere le geometrie del ghiaccio e le forme e i colori in trasparenza. Si raccomandano l’uso di un treppiede e l’attento posizionamento della fotocamera in modo da mantenere il piano immagine il più possibile parallelo al soggetto. In questo caso diventa inutile chiudere troppo il diaframma: utilizzare pertanto l’apertura che garantisce la migliore qualità d’immagine (un obiettivo macro di luminosità f/2,8 raggiunge solitamente la massima nitidezza tra f/5,6 e f/8 su una fotocamera a pieno formato). (Foto 1, 2, 3, 4)

macro-01-180mm-tv-08-f8-iso-100

foto 1

macro-02-180mm-tv-4-f11-iso-100

foto 2

macro-03-180mm-tv-15-f8-iso-100

foto 3

macro-04-180mm-tv-13-f11-iso-100

foto 4

Se non è inverno o non si vuole uscire da casa, il ghiaccio si crea in frigorifero e può essere colorato a piacere per ottenere immagini imprevedibili e originali. (Foto 5)

macro-05-65mm-1-5x-tv-1-f8-iso-400

foto 5

Sono molte in ogni caso le superfici che, viste da molto vicino, possono offrire insoliti spunti fotografici. (Foto 6)

macro-06-80mm-tilt-shift-tubi-di-prolunga-tv-15-iso-100

foto 6

Oltre l’1:1

Con ingrandimenti superiori a quello standard della macrofotografia (in particolare dal 5:1 in poi), i fiori (ma anche semplici oggetti di uso quotidiano) diventano mondi fantascientifici tutti da esplorare! (Foto 7, 8, 9)

macro-07-65mm-1-5x-tv-32-f28-iso-100

foto 7

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

foto 8

macro-09-65mm-1-5x-tv-1-f28-iso-100

foto 9

Con questo genere di riprese il soggetto spesso cessa di essere identificabile, diventando d’altra parte un ricco repertorio di linee, forme e colori (indovinare quali sono i soggetti delle foto 6, 8, 9).

Dopo lo scatto. Bianco e nero: perché no?

Se il soggetto ha un aspetto prevalentemente grafico e il colore è privo di interesse, la conversione in bianco e nero è senz’altro una soluzione efficace. (Foto 10, 11. Vedi anche Vitalba)

macro-10-400mm-tv-1250-f56-iso-100

foto 10

macro-11-400mm-tv-1000-f56-iso-800

foto 11

Sulle immagini di tipo astratto è possibile inoltre intervenire in fase di elaborazione virandole o colorandole variamente a piacere. (vedi ancora Foto 6)

Concludendo…

Gli obiettivi macro consentono un punto di vista sulla realtà (non solo, quindi, il mondo naturale) assolutamente unico. Per questo se il soggetto manca si può creare ad hoc.

Ricetta finale: munirsi di fotocamera con obiettivo macro a ingrandimento molto elevato, treppiede, comando di scatto remoto (oppure scatto temporizzato) e smontare un vecchio apparecchio… (Foto 12, 13, 14)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

foto 12

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

foto 13

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

foto 14

Andrea Tessaro

I primi due articoli sono qui:


Vi è rimasta la curiosità di sapere cosa Andrea ha fotografato? Ecco le soluzioni:

foto 6: buccia di cachi

foto 8: goccia d’acqua su petalo

foto 9: biglia di vetro

foto 12, 13, 14: componenti di un personal computer

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Statistiche del Blog

  • 66,658 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: