Circolo Fotografico Scledense BFI

Il programma di novembre 2021

VENERDÌ 05.11.2021 – Castello di Schio, ore 20.45

PRIMO INCONTRO DI SELEZIONE PER IL LIBRO FOTOGRAFICO SUL CAREGARO NEGRIN

Per tutte le informazioni su metodo e tempistica vedi la nota a fine programma. In questa serata visioneremo una prima decina di siti inventariati con immagini già stremate rispetto agli originali per un’ulteriore riduzione. Le immagini scelte serviranno da base sia per il libro sia per la futura mostra.

VENERDÌ 12.11.2021 – Castello di Schio, ore 20.45

SERATA DI LIBERA VISIONE

Nonostante l’impegno per la mostra e il libro sul Caregaro Negrin anche in questo mese dedichiamo un appuntamento per la visione e commento d’immagini prodotte dai nostri associati. Confidando nell’attiva partecipazione dei presenti e al fine di sviluppare un’approfondita lettura e discussione si chiede di presentare un numero limitato d’immagini (10-15 al massimo) precedentemente selezionate oppure in alternativa un breve audiovisivo.

VENERDÌ 19.11.2021 – Castello di Schio, ore 20.45

SECONDO INCONTRO DI SELEZIONE PER IL LIBRO FOTOGRAFICO SUL CAREGARO NEGRIN

In questa serata vedremo di selezionare le immagini relative a un’altra decina di siti fotografati per una definitiva riduzione. Valgono le norme elencate nel primo incontro. Ricordiamo l’importanza della partecipazione per tutti gli associati che hanno aderito a questo evento.

VENERDÌ 26.11.2021 – Castello di Schio, ore 20.45

TERZO INCONTRO DI SELEZIONE PER IL LIBRO FOTOGRAFICO SUL CAREGARO NEGRIN

In questa serata procederemo ancora a selezionare definitivamente una terza decina di siti. Tutte le immagini scelte saranno regolarmente trasmesse alle persone che si occuperanno dei testi e che lavoreranno proprio in funzione delle nostre immagini. Ricordiamo anche che se tutto va bene tra 2-3 mesi dovremmo allestire la mostra allo spazio Shed.

PER SCARICARE IL PROGRAMMA


NOTE

  • Martedì 19 Paolo Tomiello e Renzo Priante hanno avuto un incontro con il capo ufficio cultura del comune di Schio Lidia Zocche e gli altri responsabili del progetto per il futuro libro fotografico sul Caregaro Negrin del quale dovremmo fornire in esclusiva le immagini. Riguardo alla tempistica il libro dovrebbe uscire all’incirca nel mese di maggio 2022 e sarà composto da circa 120-140 pagine con testi di Bernardetta Ricatti, Alberto Motterle e Luca Trevisan che commenteranno le immagini dal punto di vista storico- artistico. Abbiamo deciso di escludere le immagini d’archivio per dare una visione omogenea al volume (tradotto: oggi questa è la situazione dei manufatti bella o brutta che sia). Ovviamente per i testi dobbiamo fornire al più presto d’immagini da commentare per cui dedicheremo a ciò gran parte della attività di questo mese.
  • Riguardo alla selezione immagini abbiamo deciso di realizzare una prima scrematura in un numero ristretto di persone soprattutto per eliminare i doppioni e le immagini più scadenti e portare così agli incontri programmati di selezione definitiva un numero massimo di 30-40 foto per manufatto anche meno di questo numero se mi hanno fatto e poco interessante dal punto di vista fotografico. Il libro sarà composto da 20-30 meno fatti descritti con una o più immagini a seconda dell’importanza e della resa fotografica più una serie finale di pagine con tutti gli altri manufatti dove comparirà una sola immagine molto ridotta. Lo scopo è quello di realizzare una pubblicazione più possibile accattivante non semplice catalogo e per questo daremo un qualche spazio quando ne vale la pena anche alle riprese realizzate in modo espressivo, foto aeree, riprese dal basso, particolari con piani sfocati, eccetera.
  • Le immagini non riporteranno i singoli nomi degli autori ci sarà un unico elenco in ordine alfabetico i nomi di tutti i partecipanti avranno comunque tutti dentro il volume almeno un’immagine prodotta. Nel lavoro di selezione partiremo dai manufatti più significativi dal punto di vista fotografico calcolando di arrivare alla scelta finale 10-15 immagini per sito con almeno una decina di manufatti a incontro. Sembra quasi inutile raccomandare la presenza a questi incontri di tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto per arrivare a una difficile sintesi finale che costituirà la base anche per la nostra mostra.
  • Comunichiamo inoltre un’altra notevole iniziativa: stiamo per entrare in possesso definitivo delle norme archivio della famosa ditta Marzari attiva da fine Ottocento agli anni ’90 del XX secolo con grande quantità di lastre di vetro e negativi in grande formato. L’assessorato alla cultura ci fornirà un luogo per il deposito (il materiale occupa lo spazio di vari metri cubi) cui avremo libero accesso per una futura visione e catalogazione. La ditta Marzari è stata tra l’altro la più famosa produttrice di cartoline del nord Italia; il suo archivio è un analogo di quello della più nota ditta Alinari di Firenze. Si tratta comunque di materiale storico d’immenso valore e possiamo essere orgogliosi del fatto che l’attuale tenutario abbia deciso di affidarlo alla nostra Associazione.

Informazioni su cfschio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29/10/2021 da in Eventi CFS con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: