Circolo Fotografico Scledense BFI

Corso 2018: il ritratto

Ritrarre una persona, intercettarne lo sguardo o riconoscerla anche solo da una impercettibile piegatura del labbro che ancora non è un sorriso. Lo sguardo crea empatia e ci sembra di leggere nel volto di un altro gli stessi sentimenti che albergano in noi.

Il viso delle persone è talmente affascinante che estendiamo tale empatia al volto degli animali e riconosciamo le nostre stesse emozioni in loro, e chissà quanto ci sbagliamo o quanto cogliamo nel giusto.

Le neuroscienze ci parlano di come il nostro cervello sia predisposto a riconoscere volti e ci bastano due macchie simmetriche qualche linea sottostante per intravvedere un viso.

Dalì.jpg

Salvador Dalì

Se l’identificazione di un volto è quasi automatica, come rendere al meglio l’intensità di uno sguardo, la serenità di un sorriso, l’emozione di un incontro?

Vi sono aspetti psicologici non trascurabili in questo, ma di tutto questo si possono scrivere volumi. Se vi interessa un approccio provate a dare un’occhiata a questo: https://www.nikonschool.it/corso-ritratto/1.php.

Il corso

Il corso di fotografia di quest’anno è stato molto incentrato sulle esperienze pratiche, su prove accompagnate da un fotografo esperto.

Paoletto RIGR 02.jpg

Ritrattisti ritratti: Mario Poletto documenta lo stage.

Roberto Campagna ha accompagnato i corsisti nel campo del ritratto. Un ritratto in studio non è di per sé facile, ma perlomeno controlli la luce, le ombre, lo sfondo, …

Un ritratto all’aria aperta invece pone una serie di problemi che condizionano il risultato. Occorre sapere dove fotografare, se la luce è troppo forte, se lo sfondo confonde o disturba la composizione e l’espressione (un classico errore è il lampione che spunta dalla testa del soggetto).

Paoletto RIGR 08.jpg

Un po’ di tecnica è indispensabile per poter liberare la creatività. Oggi diversamente dal passato puoi vedere immediatamente il risultato dello scatto e, se necessario, ripeterlo correggendo gli errori.

Paoletto RIGR 09.jpg

Ed ecco le prove dei corsisti di quest’anno.

Una cosa salta all’occhio, per il ritratto molti si orientano al bianco e nero scartando il colore e non è una scelta sbagliata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Beatrice Campana

Elisa Zaccaria DSC_0294

Elisa Zaccaria

 

Enrich De Rosso 3_DSC2428_0_BW1

Enrich De Rosso

Enrico Campana bea due

Enrico Campana

Margherita Trentin 2018-05-27_18.20.48

Margherita Trentin

Marta Prebianca IMG_0610

Marta Prebianca

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nicola Bertoldi

Omar Storti_ATN8150_00001_01

Omar Storti

Paolo Sartore04

Paolo Sartore

Pozzan P1030660r

Pozzan

Silvia Giavazzi_MG_4647JPG

Silvia Giavazzi

Valentina Cendron 5_BN

Valentina Cendron

Le altre foto del corso 2018 si trovano qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: