Circolo Fotografico Scledense BFI

Il lavoro dell’uomo

Nel corso dei secoli, specie dopo la rivoluzione industriale, l’uomo ha duramente lottato per avere condizioni lavorative sempre migliori. In molti paesi, compreso il nostro, la crescente meccanizzazione, le normative sul lavoro minorile, la progressiva diminuzione dei tempi di lavoro, la tutela della salute e della sicurezza del lavoratore hanno di fatto alleviato progressivamente la fatica dell’uomo.

Tomiello_Lavoro_001

bambina addetta alla produzione di corde di rafia (Madagascar)

Tomiello_Lavoro_002

donna recuperante in una discarica di Bamako (Mali)

Certo, anche nei paesi industrializzati come l’Italia, non tutto funziona ancora come dovrebbe, come ad esempio il problema della disparità di retribuzione tra uomo e donna, e le troppe morti sul lavoro, ma in altre realtà lavorative la situazione è ben peggiore. Ci sono molte nazioni, specie nel cosiddetto terzo mondo, dove esiste ancora un massiccio utilizzo del lavoro minorile; dove la donna è spesso schiavizzata, occupandosi ogni giorno dei propri figli, dell’approvvigionamento dell’acqua e della legna, di tutte le attività domestiche, oltre a svolgere spesso un suo specifico lavoro, spesso estremamente faticoso.

Tomiello_Lavoro_003

lavoratori nel quartiere dei “forgerons” a Bamako (Mali)

Tomiello_Lavoro_004

miniera di zaffiri a cielo aperto (Madagascar)

In queste aree, la meccanizzazione è totalmente assente, come in agricoltura, pesca, trasporti e in moltissime attività produttive. Qui tanti esseri umani si spaccano quotidianamente la schiena per una paga giornaliera corrispondente al costo di un nostro pezzo di pane. Infatti il lavoro rimane esclusivamente di tipo manuale, svolto in gran parte dei casi all’aperto e sotto gli occhi di tutti, anche del fotografo.

Tomiello_Lavoro_005

addetti alla raccolta del sale (Repubblica del Nyanmar)

Tomiello_Lavoro_006

produzione di mattoni (Madagascar)

Così ho pensato di realizzare una proiezione intesa come un breve viaggio in molte di queste realtà, sperando possa essere anche motivo di riflessione, come lo è stato per me che ho la fortuna di poter viaggiare e di essere l’utilizzatore, e non il soggetto, della macchina fotografica.

Tomiello_Lavoro_007

lavorazione della canna da zucchero per la produzione della bevanda alcolica tuaka gasy (Madagascar)

Tomiello_Lavoro_008

lavanderia a cielo aperto (Madagascar)

VENERDÌ 23.02.2018 – Castello di Schio, ore 21.00
INCONTRO CON L’AUTORE

In questa serata il presidente del CFS Paolo Tomiello presenterà una proiezione commentata di immagini dal titolo “Il lavoro dell’uomo”, un excursus sulle più svariate e spesso faticose attività lavorative documentato soprattutto nei paesi in via di sviluppo, con metodi che talora ci fanno compiere un balzo a ritroso nel tempo anche di alcuni secoli.

La serata è aperta al pubblico.

il lavoro dell'uomo.jpg

 

Tomiello_Lavoro_009

produzione di stuoie con la canna di bambù (Laos)

Tomiello_Lavoro_010

fase di essiccazione del peperoncino (Repubblica del Nyanmar)

Tomiello_Lavoro_011

coltivazione del riso sulle rive di un lago (Madagascar)

Tomiello_Lavoro_012

donne pescatrici in uno stagno (Madagascar)

Tomiello_Lavoro_013

addetta alla coltivazione delle alghe (Zanzibar)

Tomiello_Lavoro_014

approvvigionamento e trasporto dell’acqua (Laos)

Tomiello_Lavoro_015

trasporto umano con i “pousse-pousse” (Madagascar)

 


Fotografie di Paolo Tomiello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22/02/2018 da in Eventi CFS con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: