Circolo Fotografico Scledense BFI

Sguardo basso

La fotografia, come la pittura, è un’arte a due dimensioni, piatta come il foglio sul quale è realizzata. Eppure talvolta quella cornice sembra una finestra e riesce a simulare il mondo reale a 3 dimensioni. I pittori hanno inventato tecniche per simulare la terza dimensione.

La prospettiva ad esempio.

Prospettiva

Con l’uso di linee inclinate, l’artifizio di disegnare più piccoli gli oggetti lontani e di contrapporre scene diverse (la piazza pavimentata e l’acqua), l’illusione della profondità è resa in modo molto efficace.

Ci sono pittori che invece rifuggono la rappresentazione della realtà e vedono la tela piatta com’è effettivamente e sul quel piano intendono stendere un “disegno” dove prevale il segno e il colore. Così fa Mondrian, per esempio.

mondrian

Talvolta  il pittore si sforza di rappresentare la quarta dimensione, il tempo. Come nel famoso “Nudo che scende le scaledi Marcel Duchamp, qui sotto riportato come quadro e come foto di studio.

 

Imparare dai pittori

Il fotografo ha molto da imparare dai pittori, dalla secolare esperienza con la quale i pittori hanno saputo rappresentare il mondo, i suoi valori oppure soltanto sé stessi.

Uno dei  problemi del fotografo è che non ha una tavolozza e l’assoluta libertà di disporre qualunque immagine o simboli sulla tela. Non sempre il fotografo ha la possibilità di scegliere quali oggetti inserire nella sua foto, la realtà è caotica, e bisogna cercare di isolare i soggetti.

Talvolta si può decidere di fotografare come un quadro, limitandosi a una foto a due dimensioni dove è la geometria, la forma, il colore il soggetto della foto e non la realtà

Sguardo basso

E’ il titolo di questa sequenza di foto di Giuseppe Santamaria. Un buon esercizio anche per chi vuole fare pratica.

Santamaria DSCF2132.jpg

Aggirarsi per una città qualunque con la macchina  fotografica rivolta verso il basso, tagliando il mondo al di fuori del fotogramma, in cerca solo di forme e colori.

Santamaria DSCF2164.jpg

Santamaria GSF_2668.jpg

Santamaria DSCF2131.jpg

La realtà si insinua in queste geometrie astratte, attraverso la texture dei materiali e il gioco della luce sulle superfici.

Santamaria DSCN0395.jpg

Santamaria-GSF_2773_4_5_tonemapped.jpg

Santamaria-GSF_2980_1_2_tonemapped.jpg

Il mondo reale emerge dalle geometrie attraverso la sottile decadenza dei materiali che si manifesta sotto forma di scheggiature o fessure …

Santamaria DSCN0400.jpg

… o attraverso le scritte dell’uomo.

Santamaria 7586.jpg

Appaiono oggetti in movimento fissati tramite pose lente o scatti multipli.

Santamaria-GSF_3088_89_90_tonemapped.jpg

Infine appaiono brandelli di vita persi nella superficie della tela, pardon dell’immagine fotografica.

Santamaria GSF_9493

Santamaria-GSF_2728_29_30_tonemapped


Fotografie di Giuseppe Santamaria

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: