Circolo Fotografico Scledense BFI

L’occhio della fontana

Quanta vita c’è intorno all’acqua, un intero ecosistema ruota attorno all’acqua di uno stagno o di un laghetto: la rondine che vola attorno a caccia di insetti, la pulce d’acqua, la libellula, i pesci, i topi d’acqua, le rane…

Vita di contrada

Anche attorno alle fontane vi è vita, soprattutto se è la fontana di una contrada. Forse non ci sono pesci, ma libellule, mosche, vespe e insetti vari non mancano. Ma in quell’ecosistema che ruota attorno alle fontane si trova prevalentemente l’uomo. Soprattutto un tempo, quando l’acqua non arrivava in casa e bisognava recarsi più volte al giorno a raccoglierla con grossi secchi di ferro zincato portati a due a due con l’aiuto di un lungo bigòlo (bastone ricurvo con due ganci alle estremità).

Non c’era contrada senza fontana, perché senza l’acqua non potevano esserci case.

Punti di vista

Tra i tanti punti di vista, Andrea Busato ha scelto la fotografia subacquea. Uno strano tipo di fotografia subacquea dato che non si tratta di fotografare coralli, conchiglie, pesci, alghe e tutti i soggetti classici. Andrea ha preferito fotografare quello che sta fuori dall’acqua uomini, bambini, animali, insomma gli “utenti” della fontana.

Busato fontana001.jpg

Per questo il suo punto di vista si pone esattamente nel mezzo nella superficie di separazione tra quello che sta dentro e quello che sta fuori.

Il mondo quotidiano si arricchisce così di un punto di vista insolito, un po’ fantastico come se sotto quella superficie limpida esistesse un altro mondo dove le cose appaiono un po’ diverse.

Busato fontana002.jpg

Nell’acqua le cose sono anche un po’ diverse, sono più leggere, galleggiano, si muovono danzando, invitano al gioco.

Busato fontana003.jpg

Le fontane di acqua corrente hanno un altro vantaggio: un’acqua limpida e trasparente che il mare gli può solo invidiare.

Busato fontana004.jpg

Busato fontana005.jpg

Come ha fatto?

Ogni fotografo ha il suo segreto, ma Andrea qualcosa ci ha detto. Non servono preziose custodie subacquee, basta prendere un acquario, un piccolo contenitore entro il quale sta la macchina fotografica con la lente appoggiata alla parete.

E come si fa ad inquadrare lo scatto? Occorre vedere l’immagine attraverso un monitor e scattare da remoto.


Foto di Andrea Busato

Annunci

2 commenti su “L’occhio della fontana

  1. Sunil Deepak
    28/02/2017

    Le immagini sono una meraviglia, un punto di vista insolito! Grazie

    Mi piace

    • cfschio
      02/03/2017

      Effettivamente questo particolare punto di vista è affascinante

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28/02/2017 da in Gallerie con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: